Vai al contenuto

L’Architettura Tecnica è stata identificata come la disciplina con il più alto potenziale ai fini del contrasto ai cambiamenti climatici, capace di promuovere la costruzione di edifici sostenibili, resilienti, adattivi, performanti, in grado di soddisfare le esigenze di un’utenza sempre più evoluta, sofisticata ed all’avanguardia che, nei Paesi con un Indice di Sviluppo Umano (HDI – Human Development Index) elevato spinge a prefigurare sempre più rapidamente nuovi modi di abitare edifici e città garantendo benessere, sicurezza, salute degli occupanti, parallelamente all’uso razionale delle risorse ed alla salvaguardia dell’ambiente.
La graduale innovazione tecnologica derivata da centinaia, se non migliaia, di anni di sperimentazioni sul campo, finalizzate alla costruzione di edifici e città in contesti climatici differenti, con materiali a disposizione altrettanto diversi da Paese a Paese, frutto di approcci culturali dissimili ma che pure sottendevano sempre ad un medesimo bisogno: costruire luoghi per l’abitare, in grado di misurare e di comporre lo spazio “tra Terra e Cielo” (come afferma Heidegger nel corso della conferenza “Costruire abitare pensare”, del 1951), ha condotto alla definizione disciplinare dell’Architettura Tecnica capace, oggi, di fornire “strumenti, metodi, modelli, anche digitali, per la conoscenza e il progetto degli edifici, sotto il profilo critico, sistemico, funzionale, tipologico, tecnico e costruttivo”.
Dal confronto di esperienze di formazione, ricerca, progetto, ci si interrogherà su quale potrà essere il ruolo dell’Architetto Tecnico, in Italia e all’Estero, per la progettazione, costruzione e gestione degli edifici del passato e/o del futuro. Può l’approccio ingegneristico multi/interdisciplinare che caratterizza l’Architettura Tecnica, contribuire fattivamente all’analisi ed alla risoluzione dei problemi che interessano gli edifici, la città, l’ambiente (costruito), in Italia e nel mondo, prefigurando soluzioni tecniche/materiali/componenti, banche dati innovativi, in grado di garantire sempre l’identità dei luoghi.

TOPICS
TIMELINE
VENUE
Scopri Palermo e UniPa

con il patrocinio di

Sponsor